GRAN TOUR LAOS

Durata

10 GIORNI

Tipo di tour

CULTURA/NATURA

Tipo di servizi

PRIVATI

RICHIEDI QUOTAZIONE

ITINERARIO IN BREVE

  L’itinerario Gran tour Laos è un classico e completo esempio di tour sviluppato in 10 giorni che combina le attrazioni più importanti con straordinarie visite culturali ed esperienze naturalistiche, seguendo il percorso da Luang Prabang all’estremo sud del paese. 

Visita Luang Prabang, ‘Città del Buddha d’Oro’, la leggendaria capitale del Regno Lan Xang, situata sulla penisola alla confluenza dei fiumi Mekong e Nam, patrimonio mondiale UNESCO dal 1995.

Ammira la bellezza delle cascate Kuang Si e naviga nel fiume Mekong alla scoperta delle Grotte Pak Ou, o “Grotte dei Mille Buddha”, da secoli un importante luogo di culto e pellegrinaggio.

Visita Vang Vieng, la cittadina incorniciata da uno scenario di montagne carsiche, foreste lussureggianti e grotte impressionanti, e Vientiane, la capitale laotiana che ospita edifici dalla curiosa architettura che mescola lo stile coloniale francese allo stile dei templi Buddisti come il tempio Pha That Luang, simbolo nazionale.

Esplora il sud Laos per un’indimenticabile esperienza naturalistica  al Plateau Bolaven, alle incredibili cascate Tad FaneLi Phi e Khone Papheng, e a Don Khong e Don Khone nell’area delle ‘4000 isole‘. 

Questo itinerario di esempio inizia a Luang Prabang e termina a Pakse. Può essere personalizzato in base alle vostre esigenze di viaggio e combinato con altri percorsi in Laos o proseguire via terra in Cambogia.

Gran tour Laos - mappa © In Asia Travel
SCARICA ITINERARIO

Durata : 10G 09N
Da : LUANG PRABANG
A : PAKSE (o proseguimento in Cambogia)
Tappe : Luang Prabang, Vang Vieng, Vientiane, Pakse, Plateau Bolaven, Tad Lo, Champassak, Don Khong, 4000 island

ITINERARIO

01. ARRIVO A LUANG PRABANG

Luang Prabang view - LaosVista su Luang Prabang

Accoglienza del nostro staff al vostro arrivo a Luang Prabang, l’antica capitale del Regno Lan Xang situata sulla penisola alla confluenza dei fiumi Mekong e Nam, patrimonio mondiale UNESCO dal 1995, le cui origini risalgono all’antica città Muang Sua edificata nel 698.

Trasferimento e sistemazione in hotel.

 

Inclusi : Trasferimento privato dall’aeroporto e hotel

02. VISITE A LUANG PRABANG

National MuseumMuseo Nazionale

Alle 5:30 del mattino assistiamo alla cerimonia Tak Bak, la questua dei monaci, un’antica tradizione religiosa buddista asiatica praticata con particolare costanza solo a Luang Prabang. Ogni mattina, da circa 2500 anni, centinaia di monaci si incamminano a piedi scalzi dai rispettivi templi verso il centro della città. Formando una lunga fila percorrono lentamente le strade per raccogliere l’elemosina, sopratutto ‘sticky rice’ – riso appiccicoso – donata dai fedeli, che li attendono in silenzio sui marciapiedi, in cambio di preghiere e benedizioni.

Al termine rientriamo in hotel per colazione e a seguire iniziamo le visite a piedi ai monumenti più importanti.

Dopo colazione proseguiamo le visite al Museo Nazionale: un tempo Palazzo Reale, oggi ospita un’importante collezione di preziosi tra cui statue di Buddha e molti altri oggetti donati da dignitari in visita alla corte di Luang Prabang. Proseguiamo con una passeggiata nelle tranquille stradine della città tra gli edifici del periodo coloniale per ammirarne l’architettura e per conoscere la loro funzione originale.

A seguire visitiamo il tempio Wat Sene Souk Haram, o ‘Tempio dei 100.000 tesori‘, costruito nel 1718 utilizzando 100.000 pietre estratte dal fiume Mekong, e il Wat Xieng Thong, o ‘Monastero della città d’oro‘, fondato nel 1560, tra i più importanti a Luang Prabang, noto per la grazia e l’eleganza dell’architettura.

Continuiamo al Wat Visoun, costruito nel 1513, il Wat Aham, o ‘Monastero del cuore in fiore’, costruito all’inizio del XIX secolo come luogo di meditazione e incontro tra la cultura animista e buddista, e il Wat Mai, ‘Nuovo Monastero‘, edificato alla fine del XVIII secolo, tra i templi più complessi e pittoreschi della città, riccamente decorato e facilmente distinguibile per il singolare tetto a 5 livelli.

Nel tardo pomeriggio saliamo a piedi sul Monte Phousi per visitare il sacro stupa dorato e per ammirare il bellissimo panorama sulla città e il romantico tramonto sul Mekong.

In serata merita senz’altro una passeggiata al Night Market, sulla via centrale di Luang Prabang, per incontrare i commercianti locali che vendono l’artigianato delle minoranze etniche di zona.

Inclusi : Guida turistica, tickets, trasporti privati e hotel 

03. GROTTE PAK OU E CASCATE KUANG SI WATERFALLS

Kuang Si waterfallsCascate Kuang Si

Dopo colazione trasferimento al molo e imbarco per la crociera sul fiume alle Grotte Pak Ou, meglio note come le ‘Grotte dei Mille Buddha‘. Situate sulla confluenza dei fiumi Mekong e Ou sono una delle visite imperdibili durante un viaggio in Laos.

Il santuario consiste in 2 grandi caverne in roccia calcarea: Tham Ting, la cavità inferiore, raggiungibile salendo la scala di 30 gradini, e Tham Theung, la cavità superior, raggiungibile salendo la scala di 70 gradini. Le grotte Pak Ou sono da molti secoli un importante luogo di culto per i fedeli che, recandosi in pellegrinaggio in questo luogo, portano in dono una immagine del Buddha. In seguito a questa tradizione oggi entrambe le cavità ospitano migliaia di statue di Buddha di diverse dimensioni, da pochi centimetri a circa 2 metri, in diversi stili e posizioni spirituali (mudra), dalla meditazione all’ascesa al nirvana.

Durante la navigazione ammiriamo il paesaggio tipico rurale laotiano e lo stile di vita locale. 

A seguire procediamo verso la periferia di Luang Prabang alle incredibili cascate Kuang Si. Durante il percorso visitiamo alcuni villaggi abitati dalle minoranze etniche. Giunti alle cascate tempo libero a disposizione per una nuotata rinfrescante nelle acque turchesi, per esplorare i sentieri che penetrano nella foresta o semplicemente per rilassarsi incorniciati in questo incantevole scenario naturale.

Al termine rientro a Luang Prabang.

Inclusi : Guida turistica, barca, tickets, trasporti privati e hotel 

04. VANG VIENG

Vang Vieng viewPanorama Vang Vieng

Dopo colazione visitiamo il TAEC, ‘The Art and Ethnology Center’, il centro etnologico dedicato a oltre 20 gruppi etnici, impegnato nella conservazione dell’arte e dello stile di vita delle minoranze laotiane. Attivo dal 2007 offre ai visitatori esibizioni permanenti riguardanti la cultura etnica e un’ampia collezione di artefatti.

A seguire continuiamo con il trasferimento a Vang Vieng. Più che una città è grande villaggio dove la vera attrazione è l’indiscutibile bellezza del paesaggio carsico e le grotte inesplorate, alcune delle quali hanno nomi che ricorrono nella mitologia locale e si dice che tutte siano abitate da spiriti.

Il paesaggio durante il trasferimento è molto interessante e ci permette di immergerci nello stile di vita quotidiano della tribù di collina.

All’arrivo a Vang Vieng visitiamo la grotta Tham Chang, la più famosa e ricca di storie affascinanti. Un tempo era utilizzato come rifugio inespugnabile durante le devastanti incursioni dei predatori cinesi del nord. Un sistema elettrico ora illumina la strada fino alla grotta superiore da cui è possibile vedere il superbo paesaggio circostante e il fiume Nam Song attraverso una fessura nella parete calcarea.

Inclusi : Guida turistica, tickets, trasporti privati e hotel

05. LAGO NAM NGUN - VIENTIANE

Iniziamo la giornata con l’escursione al ‘Lago Nam Ngum Lake‘, la grande riserva d’acqua artificiale creata dalla diga sul fiume Nam Ngum.

Attraversando il fiume raggiungiamo il villaggio Ban Huai Ngai dove osserviamo il differente stile di vita locale. A seguire sostiamo al villaggio Ban Keun village noto per il grande impianto per l’estrazione del sale. 

Giunti al lago ci imbarchiamo su una ‘long-tail-boat’ per l’escursione ai villaggi dei pescatori sulle piccole isole nel fiume.

Al termine trasferimento a Vientiane, la tranquilla capitale del Laos  adagiata sulle rive del fiume Mekong.

Inclusi : Guida turistica, tickets, barca, trasporti privati e hotel 

06. VISITE A VIENTIANE

That Luang Stupa © Gabriele Stoia - In Asia TravelThat Luang Stupa

Dopo colazione visitiamo i monumenti più importanti come il Wat Si Saket, noto per le migliaia di immagini di Buddha che, secondo le credenze locali, abbiamo protetto il tempio durante l’invasione Siamese del 1828.

Continuiamo al Wat Ho Prakeo, edificato nel 1865 per ospitare il celebre  Buddha di Smeraldo, e al That Luang Stupa, considerato il monumento più importante del Laos. Quest’ultimo, in accordo con le credenze locali, ospita una reliquia del Buddha trasportata in loco nel III secolo a.C.

Concludiamo le visite a Vientiane al Patuxai, o ‘Arco di Trionfo Laotiano’ il monumento ai caduti di tutte le guerre.

Nel pomeriggio trasferimento al Wat Xieng Khouan, conosciuto anche come Buddha Park. Nel 1958 il religioso Buddista-Induista Boun Léua realizzò numerose sculture ispirate alle religioni buddista e induista, con lo scopo di “unire” i due credi attraverso un’opera d’arte. Di particolare rilievo la statua del Buddha sdraiato lunga 40 metri e la grande scultura cava a forma di testa che permette l’accesso ad un livello superiore da cui si gode bella vista sul parco, a simboleggiare il passaggio dall’inferno al paradiso.

Al termine ritorniamo in città in tempo per lo spettacolare tramonto sul fiume Mekong.

Inclusi : Guida turistica, tickets, trasporti privati e hotel 

07. PLATEAU BOLAVEN E CASCATE

Tad Fan waterfalls © Gabriele Stoia - In Asia TravelCascate Tad Fane

Dopo colazione trasferimento all’aeroporto per il volo domestico per Pakse, l’antica capitale del Regno Champasak, oggi capoluogo di provincia e seconda città del Laos per dimensioni e popolazione.

A seguire trasferimento al Plateau Bolaven, situato tra la catena montuosa dell’Annamite e il fiume Mekong, attraversato da numerosi fiumi e incorniciato da un pittoresco paesaggio naturale di foreste, piantagioni di caffè, tè, cardamomo, banane e con decine di cascate.

Il nome Bolaven deriva dall’etnia Laven che ha storicamente dominato questa zona. Ad un’altitudine compresa tra i 1.000 ei 1.350 metri sul livello del mare, l’altopiano ci accoglie con temperature fresche decisamente più piacevoli rispetto al resto del paese.

A seguire visitiamo le incredibili cascate Tad Fane nel contesto naturale dell’Area Nazionale Protetta Dong Hua Sao presso il villaggio di Ban Lak. I fiumi Champee e Pak Koot scorrono dall’altopiano e si uniscono qui per creare i due rami della cascata che con un salto di 120 metri si riversano sulla ripida scogliera creando un flusso d’acqua che pare interminabile.

Nel pomeriggio continuiamo al villaggio Tad Lo dove visitiamo le famose cascate Tad Lo. L’area è abitata tra numerose minoranze etniche, tra cui Alak, Nge, e Katu.

Inclusi : Guida turistica, tickets, volo domestico, trasporti privati e hotel 

08. TEMPIO WAT PHU - ISOLA DON KHONG

Wat Phu © Gabriele Stoia - In Asia TravelTempio Wat Phu

Dopo colazione trasferimento a Champassak per la visita alle rovine del tempio Wat Phu, alla base del Monte Phu Kao. Il tempio fu costruito a partire dal V secolo, durante il periodo pre-Angkoriano, ma la gran parte delle rovine visibili oggi risalgono al XI e il XIII secolo, durante il periodo Angkoriano. La struttura è sviluppata secondo un’architettura unica, rispetto ad altri templi dello stesso periodo, e si evolve verso la cima della montagna terminando con un santuario dedicato alla divinità Shiva. Il tempio Wat Phu è parte del patrimonio mondiale UNESCO dal 2001.

Nel pomeriggio continuiamo con il trasferimento a sud a Si Phan Don, l’area meglio conosciuta come ‘4000 isole‘, che coincide con il punto di maggiore estensione del letto del fiume Mekong, con un massimo di 12 Km durante la stagione delle piogge.

Il luogo è chiamato “4000 isole” poichè durante la stagione “secca” (da Novembre a Maggio) con la diminuzione del livello dell’acqua del Mekong affiorano migliaia di isole di diverse dimensioni.

All’arrivo proseguiamo all’isola Don Khong Island. Tempo libero a disposizione per esplorare i dintorni in autonomia. 

Inclusi : Guida turistica, tickets, trasporti privati e hotel 

09. 4000 ISOLE E CASCATE

Li Phi waterfalls © Gabriele Stoia - In Asia TravelCascate Li Phi (durante la stagione secca)

Dopo colazione proseguiamo al villaggio Ban Khone sull’isola Don Khone.

In zona sono visibili numerosi riferimenti e reperti del periodo dell’ Indocina francese, come alcune abitazioni e una locomotiva originale dell’epoca su un tratto della vecchia ferrovia costruita per scopi commerciali con l’obbiettivo, mai conseguito, di raggiungere la Cina aggirando le rapide del fiume Mekong. 

A seguire procediamo alle cascate Li Phi, note anche come cascate Samphamith, che definiscono il confine naturale tra Laos e Cambogia. 

Nel pomeriggio continuiamo in barca al molo di Ban Nakasang e proseguiamo in auto verso sud alle cascate Khone Phapeng, le più grandi nel Sudest Asiatico. 

Al termine ritorniamo all’isola Done Khong per il pernottamento.

Inclusi : Guida turistica, tickets, barca, trasporti privati e hotel 

10. PAKSE - PARTENZA

Trasferimento all’aeroporto di Pakse in tempo utile per il vostro volo di partenza.

(Questo itinerario può proseguire in Cambogia attraversando il confine terrestre di Don Kralor)

Inclusi : Trasferimento privato in aeroporto

Itinerari simili

Tour Il meglio del Laos

IL MEGLIO DEL LAOS

Durata : 10G09N
Da LUANG PRABANG a PAKSE
(o proseguimento in Cambogia)

Tour avventura in Laos

TOUR AVVENTURA IN LAOS

Durata : 13G12N
Da HOUEY XAI a PAKSE
(o proseguimento in Cambogia)

Tour natura in Laos

TOUR NATURA IN LAOS

Durata : 18G017N
Da LUANG PRABANG a PAKSE
(o proseguimento in Cambogia)

Richiesta quotazione itinerario

Request of information for the itinerary

Angkor, Battambang and Phnom Penh

Please fill up the form on the right also indicating the number of participants, travel period / dates, hotel category preference and guide language.

We will be in touch with you shortly. Thank you.

CONTACT DETAILS
Email : [email protected]
P
h/Wapp : +855 88 88 50 561

11 + 14 =

Q

Pin It on Pinterest

Share This