ETICA E FILOSOFIA DI VIAGGIO

Prepararsi al viaggio limitando l'impatto sulle culture locali

ETICA E FILOSOFIA DI VIAGGIO

Prepararsi al viaggio limitando l'impatto sulle culture locali

ETICA E FILOSOFIA DI VIAGGIO

Prepararsi al viaggio limitando l'impatto sulle culture locali

S i dice che i viaggi allarghino gli orizzonti… Ma è anche vero che bisogna impegnarsi a fare in modo che questo accada. Nel mondo esistono una moltitudine di culture diverse per età, colori, costumi, tradizioni e religioni. Esistono purtroppo anche molti, talvolta troppi, stereotipi imposti dai media e idee ed impressioni di ciò che non conosciamo o conosciamo solo in parte.

Il viaggio è senza dubbio il mezzo più efficace per avvicinarsi di persona alle diverse realtà, conoscerne ed apprezzarne le caratteristiche e le differenze, affinchè la nostra opinione possa essere frutto solo della nostra esperienza diretta.

La storia, antica e recente, ha segnato nel bene e nel male le popolazioni e la cultura dei Paesi che visitiamo. Le caratteristiche più evidenti talvolta creano sul visitatore un impatto culturale inaspettato dovuto alla percezione che si ha dei differenti costumi, abitudini e tradizioni. In molti casi è necessaria una buona dose di adattamento al fine di vivere pienamente l’esperienza del viaggio.

Predisporsi in modo specifico alla tipologia di viaggio è fondamentale al fine di comprendere a fondo ed apprezzare la cultura locale.

Il viaggio è senza dubbio il mezzo più efficace per avvicinarsi di persona alle diverse realtà, conoscerne ed apprezzarne le caratteristiche e le differenze, affinchè la nostra opinione possa essere frutto solo della nostra esperienza personale diretta.

Ai meno attenti talvolta capita di scegliere il servizio più economico trascurando purtroppo che, sopratutto nei Paesi più poveri, in molti fanno leva immoralmente sulle necessità di sopravvivenza. Non approviamo questo genere di speculazione e decidiamo, pur facendo il possibile per rimanere competitivi, di non infierire sulla realtà già drammatica. 

Lo stile dei nostri tour è centrato sul rispetto assoluto nei confronti delle persone, della cultura locale, delle tradizioni, della religione e dell’ambiente, creando le condizioni ideali per la vostra esperienza. Da parte nostra ci impegniamo a valorizzare le collaborazioni con lo staff locale compensando eticamente e correttamente le prestazioni.

Ai meno attenti talvolta capita di scegliere il servizio più economico trascurando purtroppo che, sopratutto nei Paesi più poveri, in molti fanno leva immoralmente sulle necessità di sopravvivenza. Non approviamo questo genere di speculazione e decidiamo, pur facendo il possibile per rimanere competitivi, di non infierire sulla realtà già drammatica. 

In molti ci chiedono di suggerire un modo per poter offrire un contributo solidale. In tutta onestà è una delle domande più difficili… In molte Nazioni del Sud Est Asiatico è facile incontrare minori e adulti che lottano in ogni modo per garantirsi la sopravvivenza, spesso mediante lavori pericolosi, umilianti o semplicemente non adeguati. A nostro avviso purtroppo non esiste un modo unico per risolvere queste situazioni poichè ciascuna è di natura differente e va analizzata e contestualizzata in modo diverso. 

Le donazioni in denaro prevedono un’attenta selezione. Troppo spesso i quotidiani locali riportano la cattiva condotta di note strutture solidali internazionali impegnate nel “marketing” per la raccolta di fondi per il “terzo mondo” o per l’adozione di “orfani”… con entrambi i genitori ancora in vita.

Il viaggiatore ha il potere di contribuire positivamente ad un miglioramento mostrando innanzitutto rispetto nei confronti delle persone e della cultura locale. Dal punto di vista più materiale già il viaggio in sè contribuisce all’economia.

È sicuramente già un notevole contributo evitare di ostinarsi seguendo il luogo comune “… è un Paese povero… e quindi tutto va pagato estremamente poco…” spesso alimentato erroneamente da blog e forum, in quanto rappresenta di per se un contro senso e non fa altro che contrastare lo sviluppo stesso del Paese.

La contrattazione dei prezzi per i servizi diretti in loco, come taxi, tuk tuk, o per gli acquisti nei mercati, è un’usanza molto diffusa. E’ però fondamentale ricordarsi che i locali cercano solamente di sopravvivere. Troppo spesso si è fuorviati dal paragone con i costi occidentali e dalla carenza di conoscenze approfondite dell’economia e della realtà locale e si cerca di spuntare il prezzo più basso semplicemente per felicitarsi del fatto di essere riusciti a spendere il meno possibile ritrovandosi a contrattare a lungo per pochi centesimi.

E’ sicuramente una buona idea, per chi lo desidera, donare materiale scolastico ai bambini o nelle scuole o contribuire in termini di collaborazione volontaria, previa supervisione dello staff autorizzato, dedicando uno o più giorni del vostro viaggio a organizzazioni locali selezionate.

In caso desideriate considerare donazioni più importanti faremo il possibile per offrirvi la nostra assistenza mettendovi in contatto con strutture selezionate.

È sicuramente già un notevole contributo evitare di ostinarsi seguendo il luogo comune “… è un Paese povero… e quindi tutto va pagato estremamente poco…“, spesso alimentato erroneamente da blog e forum, in quanto rappresenta di per se un contro senso e non fa altro che contrastare lo sviluppo stesso del Paese.

Pin It on Pinterest

Share This