Le migliori spiagge del sud-est asiatico per vacanze al mare in Asia

Pillole di viaggio per una vacanza mare nel sud-est asiatico, tra spiagge, isole sperdute e foreste di mangrovie. Destinazioni sabbiose con annesse acque turchesi e spiagge da sogno nella penisola indocinese. Il mare del sud-est asiatico tra Vietnam e Myanmar passando per Thailandia e Cambogia seguendo un percorso di viaggio personalizzabile nella durata e nelle modalità di soggiorno. Un nuovo viaggio In Asia Travel alla scoperta delle migliori spiagge del sud-est asiatico.

Ngapali Beach (Myanmar)

Chilometri di spiaggia da un lato e foresta tropicale dall’altro, angoli selvaggi e villaggi di pescatori. La spiaggia di Ngapali in Myanmar è l’immagine, nient’affatto stereotipata, del luogo perfetto in cui trovare relax e un mare cristallino, dove immergersi per attività di snorkeling e diving. Il nome pare esserle stato attribuito da un marinaio italiano, nostalgico della sua città di origine, Napoli[1]. La linea di costa si estende per chilometri e chilometri lungo il Myanmar nord-occidentale, affacciandosi sulle acque turchesi del Mare delle Andamane. Tra le migliori destinazioni mare del sud-est asiatico Ngapali Beach conserva ancora un’atmosfera autentica e un paesaggio naturale costellato di corsi d’acqua e pagode immerse nella giungla. I villaggi di pescatori lungo la costa si animano al mattino con il mercato del pesce, mentre il sole, al tramonto, offre ogni giorno uno spettacolo gratuito di impressionanti colori.

Ngapali Beach, una della più belle spiagge del sud est asiatico
Ngapali Beach ©  Yves Alarie

• Dove: Myanmar nord-occidentale;
• Attività: snorkeling, diving, escursioni in bici.

Saracen Bay (Cambogia)

Per trovare una delle migliori spiagge del sud-est asiatico, basta fare tappa in una delle più belle isole asiatiche situata al largo delle coste cambogiane. A poco più di un’ora di navigazione dal porto di Sihanoukville, sull’isola di Koh Rong Samloem, si trova la spiaggia di Saracen Bay. Luogo ideale per sfuggire alla ressa di turisti che affollano le coste di Sihanoukville, questa spiaggia tropicale è una delle località di mare più suggestive della Cambogia. Le attività edilizie che su altre isole asiatiche hanno deturpato la costa, qui a Saracen Bay sono state portate avanti con un’attenzione particolare al paesaggio naturale. Una fortuna per chiunque raggiunga l’isola, visto che di fronte a sé troverà un mare incontaminato e alle proprie spalle una lussureggiante foresta insulare dove appendere l’amaca e rilassarsi all’ombra degli alberi.

Saracen bay, spiaggia dell'isola di Koh Rong Samloem (Cambogia)
Saracen bay, spiaggia dell’isola di Koh Rong Samloem

• Dove: Cambogia sud-occidentale;
• Attività: snorkeling, diving, escursioni a piedi nell’interno dell’isola.

Wa Ale Beach (Myanmar)

Tra le destinazioni mare del sud-est asiatico l’isola di Wa Ale offre un’esperienza unica di contatto con il mutevole e variegato paesaggio naturale del Myanmar meridionale. Un’area costellata da una moltitudine di isole, molte delle quali disabitate e da un parco marino, il Lampi National Park, verso cui siamo orgogliosi di traghettare i nostri avventurosi viaggiatori. La spiaggia di Wa Ale si trova sull’isola omonima, parte integrante del parco marino, dove le testuggini vanno a nidificare, mentre nella foresta interna migliaia di uccelli fanno sentire il loro canto. Mangrovie, dune di sabbia e una barriera corallina intatta è la promessa del mare più bello e incontaminato del sud-est asiatico. Una vacanza sull’isola di Wa Ale non è solo un soggiorno mare in Myanmar, ma un’esperienza di contatto intimo e autentico con la natura incontaminata delle isole Mergui. Avrete la possibilità di effettuare escursioni in kayak nell’interno dell’isola, di visitare le grotte lungo la costa ed esplorare la biodiversità della barriera corallina delle Andamane.

Wa Ale Beach, isole Mergui: è una delle più belle spiagge del sud est asiatico
Wa Ale Beach © Peter Steyn – GlobeRovers

• Dove: Myanmar meridionale;
• Attività: snorkeling, kayak, sup, trekking nella giungla.

Isola di Lampi e parco marino
Tour all’isola Wa Ale e al Parco Nazionale Marino di Lampi

Tour isola Wa Ale e parco nazionale marino di Lampi

Thuan An Beach (Vietnam)

Una quindicina di chilometri separano l’incantevole spiaggia di Thuan An dalla città imperiale di Hué, nel Vietnam centrale. Destinazione ideale per assaporare i deliziosi frutti di mare per cui la località costiera è tanto famosa e per concedersi qualche giorno di relax per una vacanza mare nel sud-est asiatico. A un primo sguardo la spiaggia di Thuan An potrebbe passare inosservata, rispetto a località di mare più conosciute, ma la mancanza di costruzioni, i chilometri deserti di costa incontaminata e le acque trasparenti ne fanno una delle più belle destinazioni mare del Vietnam centrale. Molto spesso sono proprio questi i luoghi che offrono pace e tranquillità, e un’esperienza di contatto intimo con la gente del posto; ben più di destinazioni mare del sud-est asiatico famose e conosciute dove le relazioni umane, con i locali, si rivelano più fredde e distanti. Thuan An è una piccola perla, ideale per una gita fuori porta dalla città di Huè.

Thuan An Beach, incantevole spiaggia a 15 km da Huè (Vietnam)
Thuan An Beach, spiaggia incantevole nei pressi di Huè

• Dove: Vietnam centrale, a poca distanza da Huè;
• Attività: abbuffarsi di frutti di mare, passeggiate lungo la spiaggia, bagni infiniti.

Bai Truong (Vietnam)

La spiaggia più lunga della paradisiaca isola di Phu Quoc si estende per oltre venti chilometri lungo la costa occidentale. Non farete fatica a trovare tutto il necessario per una perfetta vacanza mare, capace di coniugare la vibrante nightlife in salsa asiatica con bar e club direttamente sulla spiaggia e angoli di silenzio dove rilassarsi di fronte alle acque trasparenti del golfo del Siam, nel Vietnam meridionale. Durante la stagione la secca (da novembre a marzo) il mare calmo, le brezze leggere e l’acqua non troppo profonda, offrono l’opportunità di indimenticabili nuotate, mentre nella parte meridionale della spiaggia di Bai Truong gli abitanti del posto si dedicano oggi come un tempo alla pesca delle perle. Tra le destinazioni mare del sud-est asiatico l’isola di Phu Quoc è un luogo senza dubbio turistico, ma con le tante spiagge come quella di Bai Truong promette anche angoli nient’affatto affollati dove godere in pace e tranquillità del mare più bello del sud-est asiatico.

• Dove: Vietnam del sud al confine con la Cambogia;
• Attività: nuoto, aperitivi sulla spiaggia, trekking ed escursioni.

Estensione mare Phu Quoc
Soggiorno mare Phu Quoc da abbinare a tour in Vietnam

Mare Phu Quoc

Ao Kwang Peeb (Thailandia)

Pochi chilometri a sud del confine con il Myanmar l’isola di Koh Phayam è un piccolo gioiello di spiagge selvagge e calette incontaminate dove il nuoto diventerà la vostra attività quotidiana e il latte di cocco un drink immancabile. La spiaggia di Ao Kwang Peeb è situata nella parte nord-occidentale dell’isola di Ko Phayam, facilmente raggiungibile attraverso la rete di sentieri che attraversa la giungla interna. Percorsi ben curati e segnalati. Il panorama di incredibile bellezza con il mare punteggiato dalle tante isole dell’arcipelago Mergui e il tramonto a fare da sfondo perfetto per una vacanza mare nel sud-est asiatico.

A Koh Phayam si trova Ao Kwang Peeb, una bella e isolata spiaggia del sud est Asia
Koh Phayam, Thailandia

• Dove: Isola di Koh Phayam, Thailandia sud-orientale;
• Attività: snorkeling, diving, escursioni.

Ao Manao (Thailandia)

Uno scenografico golfo, un promontorio, oggi riserva naturale e il mare della Thailandia, nelle calde e quiete acque del golfo del Siam. Questa la location per una delle spiagge più belle del sud-est asiatico, di certo non una località remota e sperduta, ma niente a che vedere le orde di turisti che pascolano in spiagge ben più affollate della Thailandia. L’estremità sud di Ao Manao è punteggiata di isolotti di calcare che emergono come torri di pietra dall’acqua trasparente, mentre a nord il promontorio di Khao Ta Mong Lai è una riserva naturale con foreste di bambù, alberi ferro e mangrovie. Perfetta per una vacanza in famiglia e per chi ama coniugare una bella nuotata con escursioni naturalistiche poco impegnative. I locali lungo lo spiaggia garantiscono pesce fresco e una vita notturna in linea con la pacifica atmosfera del posto.

• Dove: Costa occidentale della Thailandia centrale;
• Attività: nuoto, sport acquatici.

Ream Beach (Cambogia)

La spiaggia è situata nel Ream National Park, una ventina di chilometri a nord della città di Sihanoukville: un altro mondo rispetto all’affollata costa antistante la nota località di mare cambogiana. Là dove un tempo si estendevano chilometri e chilometri di spiagge incontaminate, oggi sorgono residence e resort. Tanto vale dedicare alla città il tempo necessario a imbarcarsi su di un traghetto destinazione Koh Rong Samloem e le sue spiagge, oppure puntare a sud in direzione del Ream National Park dove si trova Ream Beach. Un territorio selvaggio delimitato a est dalla foresta tropicale e a occidente dalle acque turchesi del golfo del Siam. Distese di mangrovie ospitano una grande varietà di uccelli, piccole capanne in legno dove acquistare bibite e acqua. Tra le migliori spiagge del sud-est asiatico per chi cerca un contatto intimo con la natura, lontano dalle rumorose attività musicali di spiagge ben più affollate e conosciute.

Ream Beach, Cambogia, situata nel Ream National Park
Ream Beach, lontana dalle atmosfere affollate di Sihanoukville

• Dove: Ream National Park, Cambogia meridionale;
• Attività: snorkeling, kayak.

Cambogia classica con estensione mare
Tour di Angkor, Battambang e altri luoghi della Cambogia classica, con estensione mare

Tour in Cambogia con estensione mare e spiaggia

Lonely Beach (Cambogia)

Potreste avere l’opportunità di ammirare sull’isola di Koh Rong, la gemella più grande di Koh Rong Samloem, l’incredibile fenomeno naturale del plancton bioluminescente[2]. Una possibilità, tra le tante, che offre la spiaggia di Lonely Beach situata all’estremo nord dell’isola di Koh Rong. Un luogo isolato rispetto alle spiagge più attrezzate e affollate lungo la costa centrale dell’isola, ma che, proprio per questo, è promessa di natura selvaggia e spiagge deserte. Esplorare la costa circostante in kayak tra insenature e piccole cale è un’esperienza da sogno. Verso oriente la costa è ancora allo stato selvaggio, nessuna costruzione a interrompere la canopia verde della foresta tropicale, il rumore del mare e verso l’interno l’indimenticabile frinire delle cicale asiatiche. Per chi è in cerca di una vacanza mare in una delle migliori spiagge del sud-est asiatico l’isola di Koh Rong e Lonely Beach non hanno nulla da invidiare alle ben più affollate e conosciute località di mare della Thailandia. Consigliamo ai viaggiatori di avventurarsi nella parte nord dell’isola di Koh Rong, cosa piuttosto semplice viste le ridotte dimensioni dell’isola.

Lonely Beach, una delle migliori spiagge dell'isola di Koh Rong, (Cambogia, sud est asiatico).
Lonely Beach, spiaggia dell’isola di Koh Rong

• Dove: Cambogia meridionale, 20 Km al largo di Sihanoukville;
• Attività: aperitivi sulla spiaggia, kayak, snorkeling, diving, escursioni semplici nell’interno dell’isola.

Cua Dai Beach (Vietnam)

Una spiaggia che sembra non finire mai, dalla foce del fiume Thu Bon e verso nord fino al promontorio di Tho Quang, più di venti chilometri di sabbia bianca e fine a poca distanza dalla città delle lanterne di Hoi An, nel Vietnam centrale. Non proprio un luogo selvaggio, vista la vicinanza alla turistica Hoi An, ma una spiaggia attrezzata con numerosi ristoranti, bar e club all’aperto, oltre a una vasta offerta di sport acquatici tra cui scegliere. Una località di mare che è anche il luogo preferito dalla gente del posto che affolla la spiaggia di Cua Dai durante le festività e nei week-end. Uno spaccato di vita quotidiana in salsa vietnamita dove i turisti si uniscono alla gente del posto in una vicinanza che abbatte le distanze culturali con l’unico obiettivo di godere di uno dei gioielli naturalistici del Vietnam centrale: mare, sole e giochi d’acqua. Perfetta per famiglie e per chi è in visita a Hoi An: un giro in taxi e si è subito in spiaggia.

• Dove: Vietnam centrale, a breve distanza da Hoi An;
• Attività: bagni, sport acquatici, aperitivi all’aperto.

Kanthaya Beach (Myanmar)

Una spiaggia sperduta, il mare del sud-est asiatico, nessuna folla a rovinare una vacanza all’insegna del relax e della tranquillità. Pochi locali, qualche pensione, acque turchesi a pochi chilometri da un piccolo villaggio, gli immancabili stupa. Una ventina di chilometri a sud della località di Ngapali, la spiaggia di Kanthaya è stata scelta dalla CNN[3] tra le quattro spiagge più belle del Myanmarper l’assenza di inquinamento e per il suo carattere selvaggio, a dispetto delle ambizioni edilizie del governo centrale. Avevano pensato di costruirci un gigantesco resort, ma poi, per fortuna e per mancanza di soldi, non se n’è fatto più nulla. Si può bighellonare sulla spiaggia, meglio se sdraiati sull’amaca, un tuffo nelle acque trasparenti del mare delle Andamane e uno spuntino nelle baracche di legno. Ottimo il cibo locale e a buon mercato. La spiaggia di Kanthaya è una destinazione perfetta per una vacanza mare nel sud-est asiatico per chiunque prende sul serio la tranquillità e la lontananza dalle imponenti strutture ricettive che spesso rendono il paesaggio opprimente e rumoroso.

• Dove: Myanmar occidentale;
• Attività: nuoto, passeggiate, escursioni nei dintorni.

Note

1 Thandwe, Wikipedia L’enciclopedia libera, 18 settembre 2020, da https://it.wikipedia.org/wiki/Thandwe

2 Bioluminescenza, Wikipedia L’enciclopedia libera, 18 settembre 2020, da https://it.wikipedia.org/wiki/Bioluminescenza

3 4 of the best beaches in Myanmar, CNN, 18 settembre 2020, https://edition.cnn.com/travel/article/myanmar-best-beaches/index.html

Pin It on Pinterest

Share This