Cosa vedere in Vietnam nel 2019: le mete da non perdere

Il Vietnam si sta affermando negli ultimi anni come una delle destinazioni turistiche top nel sud est asiatico. Il Paese vanta ben sette siti iscritti nel World Heritage Fund dell’Unesco. Dalla cittadella imperiale di Thang Long ad Hanoi, alla città antica di Hué deliziosa meta culturale e culinaria per la vostra vacanza 2019 in Vietnam. Il santuario di My Son situato nella piccola valle di Duy Phu Xuyen rappresenta una meta archeologica da non perdere, testimonianza unica dell’antica civiltà Champa. La spettacolare baia di Halong oltre a far parte del Patrimonio dell’umanità è entrata anche nella classifica delle Sette Meraviglie della Natura. Le spiagge e le isole del Vietnam del sud sono le destinazioni ideali per chi è alla ricerca di sabbia bianca, acque cristalline e natura incontaminata. La regione di Sapa nel Vietnam del nord offre autentici tour di trekking per entrare in contatto con le popolazioni locali.

Cominciamo a scoprire da nord a sud le principali mete per la vostra vacanza 2019 in Vietnam accompagnati da In Asia Travel.

 

Sapa e i villaggi tribali del Vietnam del Nord

Sapa è una pittoresca cittadina del Vietnam settentrionale punto di partenza perfetto per entrare in contatto con le culture locali delle etnie Hmong, Zay e Dao Rosso. Situata in una valle circondata dai tipici terrazzamenti per la coltivazione del riso, il paesaggio regala un colpo d’occhio unico e indimenticabile. Montagne avvolte dalla nebbia mattutina, vecchi edifici coloniali, bufali che si muovono pigri lungo i campi di riso e una miriade di sentieri che serpeggiano attraverso le colline. Sono questi a costituire le vie di accesso privilegiate per i trekking nella regione di Sapa. Se vi state chiedendo che cosa vedere nel Vietnam del Nord, Sapa è una destinazione imperdibile per una vacanza a contatto con la natura e l’atmosfera più autentica del Paese.

Per approfondimenti sui trekking e gli itinerari in Vietnam del Nord e nella regione di Sapa potete consultare la nostra Guida per un viaggio in Vietnam del Nord.

 

Sapa, Vietnam del Nord

 

Come arrivare a Sapa

Potete raggiungere Sapa da Hanoi in treno oppure in autobus. Entrambe le opzioni sono valide e a discrezione del viaggiatore. Il tempo di percorrenza del tragitto da Hanoi a Sapa è di cerca 7/8 ore, sia in treno che in autobus. Tenete presente che il vostro treno per Sapa ferma alla piccola stazione di Lao Cai. Da qui occorre pendere un bus che in circa un’ora vi porterà alla cittadina di Sapa nel Vietnam del Nord.

 

Hanoi la capitale dai mille nomi

Hanoi è una metropoli in piena espansione, dinamica e in continuo movimento. Ma non lasciatevi trarre in  inganno dai suoi grattacieli e dagli edifici ultramoderni perché Hanoi regala al viaggiatore che sa cercare il fascino autentico di una delle più belle città del sud-est asiatico. La cittadella imperiale di Than Long nel cuore della capitale e oggi Patrimonio mondiale dell’umanità. Il lago Haom Kien è un’oasi di pace e tranquillità che circonda l’antica pagoda di Ngoc Son risalente al XIV secolo. Una visita al Mausoleo di Ho Chi Minh e le sale del museo poco distante offrono uno spaccato particolarmente interessante sulla storia del Vietnam. E poi in Quartiere Vecchio di Hanoi dove perdersi tra mercati e botteghe.

 

Hanoi


Come arrivare ad Hanoi

Negli ultimi anni l’aeroporto internazionale Noi Bai di Hanoi ha notevolmente ampliato il proprio traffico aereo. Vi rimandiamo ai siti delle varie compagnie per la scelta del volo più comodo e conveniente per voi. Tenete anche presente l’opzione volo domestico con scalo a Ho Chi Minh City e successivo trasferimento aereo per Hanoi.

 

La magia della Baia di Halong 

Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1994 ed entrata nella classifica delle Sette Meraviglie della natura. La baia di Halong si trova a circa 150 chilometri ad est della capitale Hanoi ed è senza dubbio una delle mete da non perdere nel vostro viaggio in Vietnam del Nord. Le formazioni carsiche svettano dall’acqua ad altezze vertiginose e i tanti isolotti, ce ne sono oltre un migliaio, custodiscono tesori nascosti. La grotta di Hang Dau Go è la più grande della baia di Halong e fu scoperta dai francesi oltre un secolo fa. Quella di Hang Sung Sot che contiene al proprio interno una roccia di forma fallica simbolo di prosperità e fertilità. I villaggi di pescatori sulle isole di Tuan Chau e Cat Ba che offrono anche alloggi e ristoranti.

 

Baia di Halong

 

Come raggiungere la Baia di Halong

Per arrivare alla Baia di Halong da Hanoi potete affidarvi ai tanti servizi di autobus che collegano direttamente la capitale alla baia. Le strutture ricettive organizzano tour di questo tipo con collegamenti diretti verso la baia. Qualora decideste di organizzare con noi il vostro tour alla Baia di Halong potete consultare la pagina dedicata agli itinerari in Vietnam del Nord che comprendono anche la baia di Halong.

 

La città imperiale di Huè

Una delle città principali del Vietnam e meta impedibile per la ricchezza dei suoi edifici storici e per la raffinatezza della sua offerta gastronomica. Huè è infatti considerata la capitale culinaria del Vietnam.

Il punto di partenza per un itinerario archeologico della città è senza dubbio l’antica capitale imperiale costruita su modello della Città Proibita di Pechino. Al suo interno piazze e pagode, templi e giardini. Si ha davvero la sensazione di tornare indietro nel tempo. Nella parte meridionale della città di Huè le tombe degli imperatori Nguyen. Tra queste le più conosciute sono quelle dell’imperatore Tu Duc e dell’imperatore Minh Mang. Vale poi la pena passeggiare lungo il corso del Fiume dei Profumi che attraversa la città e lungo le cui sponde è possibile seguire un percorso panoramico molto suggestivo.

Eventi 2019:

  • ogni anno da Aprile a Giugno nella città di Danang (2h a sud di Huè) si tiene l’International Firework Festival. Una spettacolare manifestazione di artisti pirotecnici provenienti da ogni parte del mondo.

 

Thien Mu Pagoda Huè

 

Come arrivare a Huè

È possibile raggiungere Huè dalle principali città del Vietnam con collegamenti verso Hanoi, Ho Chi Minh City e Hoi An sia in treno che in autobus. Per i trasferimenti aerei vi consigliamo di affidarvi al vicino aeroporto di Da Nang che dista circa cento chilometri dalla città di Huè ed è meglio servito.

 

Archeologia in Vietnam: l’antica città di My Son

A 40 chilometri dalla città di Hoi An il sito archeologico di My Son è una delle destinazioni del Vietnam centrale a cui non potete assolutamente rinunciare se siete appassionati di storia e archeologia. Qui sorgono le antiche rovine della civiltà Champa. Un complesso architettonico di templi costruito tra il IV e il XIII secolo d.C.

Il colpo d’occhio è estremamente suggestivo con le colline attorno coperte dalla vegetazione tropicale e gli edifici di culto impreziositi di splendide statue e bassorilievi. Entrato a far parte del World Heitage Fund nel 1999 il sito archeologico di My Son è da scoprire passo dopo passo spinti dalla curiosità e dal desiderio di avventura. Vale davvero la pena dedicare una giornata a questa meraviglia architettonica.

 

My Son, sito archeologico in Vietnam

 

Come arrivare My Son

Per raggiungere il sito archeologico di My Son potete optare per i vari autobus messi a disposizione dalle agenzie turistiche, oppure noleggiare un motorino e partire per un viaggio all’insegna dell’avventura.

 

Hoi An: la città delle lanterne

Una romantica città del Vietnam del sud in cui vale la pena trascorrere qualche giorno. Il fiore all’occhiello di Hoi An è rappresentato dalla Città Vecchia dichiarata Patrimonio mondiale dell’umanità. Al suo interno un dedalo di vicoli carichi di storia con sontuosi edifici d’epoca costruiti da ricchi mercanti cinesi. Da non perdere le case Phung Hung e Quan Thang oltre alla residenza del commerciante vietnamita Tan Ky.

Il Ponte coperto giapponese è uno dei simboli di Hoi An, realizzato in legno intorno al XVIII per collegare la parte cinese della città a quella giapponese.

E quando cala la notte le lanterne si accendono lungo gli edifici che si affacciano sul fiume Thu Bon e regalano uno spettacolo unico e indimenticabile.

 

Eventi:

  • Il Festival delle Lanterne è un’emozione unica, una festa di incredibile suggestione che si tiene ogni mese dell’anno nella città di Hoi An. Qui di seguito vi riportiamo le date 2019 del Festival delle Lanterne.

 

19 Gennaio 2019
18 Febbraio 2019
19 Marzo 2019
18 Aprile 2019
18 Maggio 2019
16 Giugno 2019
16 Luglio 2019
14 Agosto 2019
12 Settembre 2019
12 Ottobre 2019
10 Novembre 2019
9 Dicembre 2019

 

Ponte coperto Hoi An

 

Come arrivare a Hoi An

Hoi An è collegata via treno e autobus alle città di Huè e Da Nang.

 

Le dune rosse e la spiaggia di Mui Ne

Tra le migliori destinazioni mare del Vietnam del sud. La località di Mui Ne a differenza delle ben più frequentate spiagge di Nha Trang è ancora poco conosciuta e rappresenta una meta ideale per gli amanti del relax. Situata a poca distanza dal villaggio di pescatori di Phan Niet la località di mare di Mui Ne è conosciuta per le sue imponenti dune di sabbia rossa e bianca. Potete scegliere di trascorrere il vostro tempo in spiaggia, curiosare tra i banchi del mercati del pesce o cimentarvi in un avventuroso dune surfing, se ci riuscite.

Le spiagge di Mui Ne possono essere il punto di partenza per esplorare il mare migliore del Vietnam del sud.

 

Le dune di Mui Ne

 

Come arrivare alle spiagge di Mui Ne

Da Ho Chi Minh City potete raggiungere le spiagge di Mui Ne passando per la cittadina di pescatori di Phan Niet, scegliendo il collegamento che preferite, via autobus o treno.

 

Ho Chi Minh City e il Vietnam del sud

Un tempo conosciuta come Saigon la città che prende il nome da Ho Chi Minh il padre fondatore del Vietnam è una delle principali città del Paese. La più popolata e quella che conserva le tracce della drammatica storia del Vietnam. I tunnel di Cu Chi costituiscono una vera e propria città sotterranea utilizzata dai vietcong durante la guerra e poi il Palazzo della riunificazione per cogliere in un unico edificio la storia del Paese. Passeggiare a piedi lungo le vie cittadine per apprezzare i tanti edifici che testimoniano il passato coloniale della città. La vivace vita notturna di Bui Vien Street e il magnifico Teatro dell’Opera in Lam Son Square. Tra le cose da vedere a Ho Chi Minh City non perdetevi la splendida pagoda di Thien Hau esempio iconico di architettura tradizionale cinese.

 

Palazzo della riunificazione Ho Chi Minh

 

Come arrivare a Ho Chi Minh City

Tanti i voli che collegano la città di Ho Chi Minh all’Europa. Vi invitiamo a consultare i siti delle compagnie aeree per scegliere i voli e i collegamenti più adatti alle vostre esigenze.

 

Il Delta del Mekong

Destinazione imperdibile se si viaggia nel Vietnam del sud, il delta del Mekong è un intrico di canali e isole. Un ecosistema con una biodiversità unica al mondo in cui vivono oltre 15milioni di abitanti. I villaggi e i mercati si susseguono lungo i canali formati dal Mekong che dopo un percorso di oltre 4mila chilometri forma una zona umida tra le più suggestive del globo. Il pittoresco mercato galleggiante di Cai Rang, quello enorme di Cai Be e quello più esotico di Phung Hiep. La foresta di Un Minh, la più grande area di mangrovie del globo attraversata dalle tipiche sampan. Potete mangiare in un ristorante galleggiante e attraversare i ponti delle scimmie.

 

Come raggiungere il delta del Mekong

Le escursioni hanno come punto di partenza Ho Chi Minh City. Organizzare un tour in solitaria può rivelarsi un’impresa non da poco. Tante sono le località da vedere e alcuni tra gli itinerari più belli del delta del Mekong richiedono spostamenti a bordo di imbarcazioni. La soluzione più semplice  e comoda è optare per un tour di più giorni nella zona del delta con punto di partenza Saigon.

Per info e itinerari nella regione del Delta del Mekong potete consultare le nostre proposte di viaggio.

 

Phu Quoc: isola da sogno nel Vietnam del sud

Il paradiso mi sa che assomiglia parecchio all’isola di Phu Quoc. Tra le destinazioni più gettonate nel 2019 per la vostra vacanza mare in Vietnam del sud. Isola tropicale di spiagge bianche, acque turchesi e mare caldo. Il luogo perfetto per il relax. Per lasciarsi alle spalle tutto quanto e dare il via a una vacanza da sogno in Vietnam. Cosa vedere a Phu Quoc?

C’è la funivia più lunga del mondo, inaugurata nel febbraio del 2018. C’è il mercato notturno di Dinh Cau per una cenetta tipica. Oppure il Tempio di Cau che sembra uscito da un libro delle fiabe. C’è il villaggio di pescatori di Ham Ninh e poi le spiagge. Ma di quelle non potrete fare davvero a meno per una delle mete migliori per il vostro viaggio 2019 in Vietnam.

Per trovare il mare migliore in cui trascorrere la vostra vacanza potete consultare il nostro articolo dedicato alle Spiagge e isole del Vietnam del Sud.

 

Isola di Phu Quoc

 

Come arrivare a Phu Quoc

Il modo più semplice e veloce per raggiungere l’isola di Phu Quoc è prendere un volo interno da Ho Chi Minh City, durata 45 minuti circa.
In alternativa, se il Delta Mekong fa già parte del vostro itinerario, risulta conveniente e logisticamente vantaggioso considerare lo speedboat dal molo di Rach Già che raggiunge l’isola in 2 ore e 30 minuti.
Tenete comunque presente che se dovesse prendervi un’improvvisa voglia di isole tropicali le città di Hanoi, Hai Phong, Dalat e Puo Qui gestiscono collegamenti diretti per Phu Quoc.

 

Pin It on Pinterest

Share This